Rubattu Costruzioni
Vendita case ed appartamenti in Sardegna

Alghero

Alghero è una città italiana di 41.000 abitanti della provincia di Sassari, in Sardegna. E' conosciuta anche come Barceloneta, la piccola Barcellona: la città ha infatti conservato l'uso della lingua catalana, di cui è un'isola linguistica e i suoi abitanti lo parlano nella variante algherese, riconosciuta dalla Repubblica Italiana e dalla Regione Sardegna come lingua minoritaria.


La città, una delle principali della Sardegna e quinta della regione per numero di abitanti, è una delle porte di accesso all'Isola, grazie all'aeroporto che sorge nelle vicinanze di Fertilia. 

E' il capoluogo della Riviera del Corallo, nome che deriva dal fatto che nelle acque della sua rada è presente la più grande quantità del prezioso corallo rosso della qualità più pregiata, pescato tuttora da corallari subacquei, attività che con la lavorazione e la vendita, da secoli ha avuto una grande importanza di carattere economico e culturale, tanto che un ramo di corallo è inserito nello stemma della città. Ha una forte vocazione turistica ed è una delle principali mete nell'isola; nel 2012 è stata la 10ª città italiana più visitata dai turisti stranieri.


E' inoltre la terza città universitaria della Sardegna dopo Sassari e Cagliari: ha sede infatti l'Università per Stranieri di Alghero. Sono presenti poi la sede della Facoltà di Architettura e alcuni corsi della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell'Università degli Studi di Sassari.

Alghero è situata nella parte nord-occidentale della Sardegna, all'interno dell'omonima rada. La maggior parte del territorio a nord dell'area urbana è occupato dalla pianura della Nurra. Nell'estrema frangia a nord-ovest si ergono i sistemi carsici di Capo Caccia, Punta Giglio e Monte Doglia. Procedendo a sud della città si osserva un territorio formato per lo più da vulcaniti che vanno a formare gli altipiani di Villanova Monteleone e Bosa, dall'ultimo del quale hanno origine alcuni corsi d'acqua che hanno favorito l'agricoltura.

Il clima di Alghero è sicuramente mite per la presenza del mare che soprattutto d'inverno ne mitiga le temperature.


Un antico borgo catalano sul mare, un'infinità di colori e paesaggi, sole e temperature miti tutto l'anno, storie e leggende di antiche civiltà, il suono dell'antica lingua catalana, il fascino della vela, l'avventura degli sport più estremi e ancora ... sentierismo, cicloescursionismo, trekking, le tradizioni dei sapori antichi rivisitati da gusti contemporanei e poi il mare: anima della città.


Quando si passeggia per Alghero, sulle sue secolari mura, tra le sue caratteristiche stradine acciottolate si percepisce quel fascino tutto particolare che solo le città di mare sanno avere.


Un mare sempre presente nel paesaggio e sempre a portata di mano, un porto turistico dove accanto ai grandi yacht si alternano i colori delle caratteristiche imbarcazioni per la pesca locale e tra le forme e i colori della storia un'infinità di spazi relax dove concedervi rigeneranti break.


Tra le vie acciottolate del centro storico, nelle facciate dei palazzi, fra le bifore e i portali murati, si cela la storia, l'immagine, l'identità di Alghero: ed è subito Catalogna. E' Catalogna nei particolari architettonici e urbanistici, nella parlata catalana dei suoi abitanti espressione di un sentimento di appartenenza e comunanza con la madrepatria, tutt'ora vivo e vitale. La stessa lingua parlano le mura della città, le architetture, i segni delle sue chiese e dei suoi più antichi palazzi.


Tra le mura e le strade del borgo, tutto ne l'Alguer Vella (la città vecchia), come ancora oggi la chiamano i suoi abitanti, ci rimanda ad un'altra storia...
News